Rammarico Atalanta; festeggia il City. Gli ottavi di finale

uefa-champions-league

Che rammarico per l’Atalanta che con un uomo in meno resiste quasi tutta la gara sullo 0-0 contro il ben più blasonato Real Madrid. L’impresa è sfiorata, ma ora ci vorrà una super Dea per rimontare al Santiago Bernabeu. Tutto facile invece per il City che batte senza troppe complicazioni il Borussia Monchengladbach in Germania e ora il ritorno di Manchester sembra quasi una formalità.

Che rammarico per l’Atalanta!

Grande il rammarico per l’Atalanta che si vede sconfitta solo nel finale di gara.
La partita per i bergamaschi comincia malissimo quando al 17’ l’arbitro sventola a Freuler il cartellino rosso. Dalla panchina nessuno riesce a crederci.
Il Real domina sfruttando la superiorità numerica, ma solo nel recupero della prima frazione ha la chance per il vantaggio col colpo di testa di Casemiro disinnescato però da Gollini.
Il secondo tempo si apre come si era concluso il primo con i blancos in avanti: al minuto 48 Modric calcia dall’interno dell’area di rigore, ma il tiro termina fuori.
La Dea resiste agli assedi madrileni fino all’88 minuto quando Mendy, l’uomo che non ti aspetti, calcia da fuori area e insacca alla spalle di Gollini la rete dello 0-1.
Nel recupero solo l’intervento di Romero evita a Casemiro di trovare il raddoppio.
Finisce così. Atalanta ancora in gioco, ma sarà dura!

City vittoria semplice

Le gare di Champions non sono mai semplici. Poi vedi giocare il Manchester City e ti rendi conto che anche le trasferte ostiche diventano banalità.
Il primo tempo sembra quasi di riscaldamento per gli uomini di Pep Guardiola che al primo vero affondo al 25’ trovano la rete del vantaggio con Bernardo Silva che sfrutta a pieno il cross di Cancelo.
Nella ripresa il City spinge ancora. Al 54’ Grabriel Jesus parte in slalom e salta quasi tutta la difesa per poi calciare. L’unico difensore che non aveva dribblato gli mura la conclusione.
Al minuto 65′ una perfetta imbucata di Bernardo Silva lancia Gabriel Jesus che a tu per tu col portiere non sbaglia.
Borussia che entra in gara soltanto nel recupero con Wolf che calcia dal limite dell’area di rigore, ma un super intervento di Ederson toglie la palla dall’angolo basso.
Finisce 0-2 con il City che ha un piede e mezzo ai quarti!