Napoli Basket esuberante e inarrestabile a Caserta

undicesimo-trofeo-irtet

Conquistato il trofeo I.R.T.E.T. con due prestazioni maiuscole di una Napoli Basket esuberante e inarrestabile

Napoli Basket esuberante e inarrestabile: nella finale, battuta la Cestistica San Severo 104-72, con Pierpaolo Marini eletto miglior giocatore del torneo.

Il Napoli Basket, nello scorso fine settimana ha disputato le prime amichevoli in occasione del trofeo I.R.T.E.T., giocatosi al palazzetto dello sport di Caserta, che ha visto la partecipazione, oltre che della formazione azzurra, anche di Stella Azzurra Roma, Cestistica San Severo e Virtus Salerno. 

Le due semifinali, in cui Napoli Basket esuberante e inarrestabile a Caserta

La partita inaugurale ha visto la squadra partenopea trionfare contro i giovani capitolini della Stella Azzurra Roma (85-54). Una gara in pieno controllo dalle prime battute per Iannuzzi e compagni, bravi ad amministrare e gestire le operazioni per tutto l’arco dei 40’.

Nel secondo tempo il coach dei campani ha dato spazio anche ai più giovani come Tolino (che ha affondato una stoppata) e Matera (che ha messo a segno una tripla dall’angolo). La seconda semifinale, che ha visto di fronte la Cestistica San Severo ed i campani della Virtus Salerno (Serie B), privi di due pedine fondamentali come capitan Maggio e Rezzano, ha decretato il netto successo (87-61) della formazione pugliese di Serie A2 allenata da coach Lino Lardo. Nonostante le assenze, i salernitani non hanno affatto sfigurato, soprattutto nei primi 20’ di gioco chiusi sul 42-29 per la compagine di Jones, che ha  trascinato i suoi per larghi tratti del match i suoi verso la vittoria finale. 

Una finale a senso unico: dominio napoletano 

Nella serata di domenica, si è invece disputata la finale del torneo, che ha messo di fronte le due vincitrici del giorno precedente, con Napoli che ha dominato la scena, soprattutto nella seconda parte del match. Il punteggio finale (104-72) è in favore degli azzurri i quali, nella prima parte di gara sono apparsi poco brillanti; il San Severo ha approfittato di questa “opacità” per mettere la testa avanti nel primo quarto (11-18 al 7’); ma l’esperienza e la lunghezza della panchina azzurra, hanno fatto la differenza.

Infatti, con un lavoro certosino, tutti i giocatori che hanno messo un mattoncino, minuto dopo minuto, alla vittoria finale. Sicuramente però, il giocatore che ha impressionato di più è stato senza dubbio Pierpaolo Marini, eletto in assoluto il miglior giocatore del torneo.

Molto bene anche gli altri effettivi della panchina per Napoli, con ben cinque uomini in doppia cifra.

Il prossimo appuntamento: domenica 11 ottobre si parte con la Supercoppa

Archiviate le amichevoli estive e tornei vari, per consentire un giusto rodaggio alla squadra, è già tempo della prima partita ufficiale per la formazione di coach Sacripanti, che debutterà al PalaBarbuto di Fuorigrotta, proprio contro la Cestistica San Severo, in occasione della prima giornata di Supercoppa, che vede nel girone anche Scafati Basket e Latina Basket.