Matilda De Angelis: volto stellare della televisione italiana

Matilda de Angelis

Matilda: “la mia carriera televisiva è iniziata per caso”

Cantante, attrice e co-conduttrice dell’ultimo Festival di Sanremo, Matilda De Angelis debutta nel cinema italiano in giovane età. Passione incessante nella sua vita è la musica, tanto da spingerla a studiare violino e chitarra ed in più è una passione che la vede protagonista di un gruppo: Rumbo de Bodas con il quale incide un album dal titolo Karnaval Fou e con i quali ha avuto la possibilità di distaccarsi dalla sua Bologna e girare il mondo tra Italia ed Europa.

Sono stata musicista di strada per tanto tempo, ho dormito per strada, in autogrill, in casa di sconosciuti, ovunque. So cosa significare non vivere di certezze e pensare di non farcela.

Matilda De Angelis

In una lunga presentazione su se stessa, la giovane Matilda si esprime a Propaganda Live mettendo a tacere le malelingue e, con un pizzico di autoironia, sdrammatizza le offese e le continue differenze sessuali che sono ancora oggi motivo di dibattito sociale.

Matilda De Angelis: “quella volta che accompagnai una mia amica ad un provino? Fu quello il mio trampolino di lancio involontario”

Ho accompagnato una mia amica a fare un provino a Bologna e mi sono ritrovata anche io a farlo. Questo provino consisteva nell’improvvisazione della scena di un film dove mi dissero: questo è tuo fratello tossicodipendente, non andate d’accordo. Tuo fratello è Stefano Accorsi e tu lo devi buttare fuori dalla stanza con rabbia ed irruenza.

Matilda De Angelis dichiara così, a Domenica Live di Mara Venier, di aver avuto il suo primo slancio nel cinema italiano. A soli 18 anni improvvisa questa scena forte ed intensa, che l’ha portata ad essere protagonista del suo primo film: “Veloce come il vento”. Il cinema italiano riconosce in Matilda un potenziale molto elevato che la vede vincitrice di molte premiazioni, come: miglior attrice protagonista ai David di Donatello, migliore rivelazione al Taormina Film Fest dove vince anche il premio Guglielmo Biraghi.

Da questo momento in poi la carriera di Matilda è tutta in salita, molti sono i film che la vedono protagonista e molte le canzoni che vedono Matilda scritturata per videoclip musicali, come: “Tutto Qui Accade” dei Negramaro, “Felicità Puttana” Thegiornalisti, “Elephant and Castle” OAK .

Matilda: “mostrarsi agli altri con le proprie imperfezioni”

Attrice molto nota nel panorama cinematografico, lancia un chiaro appello di bellezza intellettiva prima che fisica. Sebbene una grande fetta della popolazione è esposta mediaticamente, ciò non vuol dire che i personaggi popolari sono privi di imperfezioni, di paure e di fragilità. Questa sua esposizione mediatica le induce coraggio e, pubblicando una sua foto senza trucco, mette a nudo quelle che sono le sue insicurezze, mostrando la sua acne al mondo con coraggio e determinazione:

Mostrarsi agli altri con le proprie imperfezioni è il primo modo per accettarsi ma se a farlo è un personaggio pubblico, qualcuno che lavora con la propria immagine, il messaggio diventa ancora più forte perché serve da esempio a tutte le giovanissime (e non solo) che faticano ad accettare i propri difetti.

Aggiunge ancora:

Ci sono problemi ben più grandi nella vita, ne sono consapevole, ma volevo condividere questa piccola verità forse per sentirmi più forte, forse per accettarmi meglio. Le nostre paure ci possono paralizzare o possono diventare una grande forza, sta a noi scegliere la strada.

Portavoce di una bellezza coraggiosa

Non affrontare ogni curva come se fosse l’ultima, perché dietro ce ne sarà sempre un’altra! Non pensare alla curva che hai davanti ma a quella che ancora non vedi!

Promuovo personalmente il pensiero di questa giovane attrice, che possa essere da esempio per la maggior parte delle ragazze che affiancano la propria fisicità, la propria corporeità o il proprio modo di essere a qualcuno. Credo che in una società invasa dai mass media dobbiamo noi tutti, essere portavoce di messaggi speranzosi. Messaggi che non inducono alla trasgressione personale, ma ad una riflessione acuta e attenta sulla nostra vita.

Photocredits: @MatildaDeAngelisOfficial