George R. R. Martin arriva a Broadway

George-R-R-Martin

Nel 2023 andrà in scena a Broadway, e non solo, il Torneo di Harrenhal, evento cardine delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di George R. R. Martin

La notizia di cui ci occuperemo oggi è stata divulgata da James Hibberd, giornalista e redattore della rivista statunitense “The Hollywood Reporter”

Hibberd è un grande esperto del mondo che ruota a Il Trono di Spade visto che ha anche scritto, per i tipi della Mondadori, il libro Il fuoco non uccide un drago, nel quale sono svelati i segreti che si celano dietro al successo mondiale riscontrato in Game of Thrones

Il Torneo di Harrenhal a Broadway

Il dramma che ha sconvolto Westeros, nella grande opera letteraria scritta da George R. R. Martin, è originato da ciò che accadde nel Torneo di Harrenhal.  

Proprio le vicende occorse nel torneo, saranno al centro di una pièce teatrale che, secondo quanto riportato dal giornalista statunitense, andrà in scena nel West End londinese, a Broadway (New York) e nei principali teatri di scena australiani a partire dal 2023. 

Al lavoro anche George R. R. Martin

Ad occuparsi della sceneggiatura del dramma saranno il regista inglese Dominic Cooke, il drammaturgo britannico Duncan MacMillan e lo stesso George Raymond Richard Martin. 

Produttori esecutivi saranno Vince Gerardis (già produttore esecutivo de Il Trono di Spade) e Jonathan Sanford

Parteciperanno ai lavori anche i produttori Tim Lawson e Simon Painter. 

Come si arrivò al torneo?

La competizione cavalleresca fu organizzata dal Lord di Harrenhal, Walter Whent, nell’Anno della Falsa Primavera (281 dopo la Conquista di Aegon Targaryen), per celebrare degnamente il compleanno della sua figlia vergine. 

Aerys II fu indetto a presenziare al torneo per la sua paura di essere spodestato dal figlio Raeghar Targaryen.

Nella sua follia, alimentata da Varys (Maestro delle Spie), il re pazzo credeva che il torneo era stato pensato per nascondere un incontro informale dei più potenti lord dei Sette Regni per decidere sul da farsi. 

Il torneo, però, fu importante perché da questo evento si originarono le vicende che avrebbero portato alla Rivolta di Robert Baratheon

Incontreremo tanti personaggi ormai a noi noti: Ned Stark, Jaime Lannister, Oberyn Martell, tra gli altri. 

Voi cosa ne pensate? Vi piace l’idea di trasportare a teatro un torneo cavalleresco?