Francesca Pascale: e in ultimo (non) venne il “COVID”

francesca-pascale-relazione-finita-belusconi

La relazione tra Silvio Berlusconi e Francesca Pascale è finita ufficialmente a marzo.

In base alle ultime indiscrezioni sembra che il fondatore di Forza Italia abbia deciso di dare una sorta di buonuscita dal valore di 20 milioni di euro, più una cifra per il “mantenimento” di 1 milione di euro l’anno.

Photo Credit: @francescapascaleofficial

Chi è Francesca Pascale ?

Viene da una famiglia umile che abitava nei condomini periferici di Napoli, guadagna i primi soldi reggendo il flash al papà che faceva il fotografo da matrimoni e correndo in pizzeria a far la cameriera.

Molto attratta dalla TV ha cercato subito di farsi strada fra un concorso di miss e la soubrette a Telecafone, dove si esibiva in balletti ancheggianti cantando «se mostri un po’ la coscia si alza l’Auditel…».

Il suo scopritore Oscar Di Maio la ricorda «timida e con gli occhi malinconici. Era l’unica delle ragazze a non darsi da fare per farsi notare. Ma era molto determinata. Se io le dicevo che il successo può essere pericoloso, lei si ribellava, rispondendo: “Voglio arrivarci comunque… dovesse durare anche solo un giorno”».

A 17 anni la folgorazione politica: «A un concorso di Miss Grand Prix dovevo vincere io. I produttori si misero d’accordo per far vincere un’altra, e io mi arrabbiai e denunciai l’organizzatore. È nata così la passione per la politica, per costruire un mondo più giusto». 

Era ancora minorenne quando Silvio Berlusconi diventa il suo riferimento ideologico e politico… quando diventa la sua ossessione. «È proprio un bel figo!», diceva alla mamma, che cercava di calmarla: «Guarda che è sposato!».

Silvio è il massimo per la giovane Pascale

Nel 2006, quando lui perde alle elezioni, fonda il circolo «Silvio ci manchi».

Dice, allora come adesso: «Per me Silvio è il massimo, come uomo e come politico. E’ uno che con le donne ci sa fare, ha carisma, è bello, ricco, intelligente. Solo un po’ calvo».

Lo incontra la prima volta a Bagnoli, ma lui manco se ne accorge: «Gli ho stretto la mano e non l’ho dimenticato. Ricordo ancora il suo profumo, era così buono».

Non demorde.

Poco tempo dopo, il 5 ottobre 2006, va in trasferta a Roma con un gruppo di amiche del partito e si piazza davanti al ristorante Dukeis dei Parioli, dove c’è una tavolata con Berlusconi. Hanno portato lo striscione: «Silvio ci manchi». Lui non fa in tempo ad avvicinarsi che Francesca lo coccola estasiata: «Presidente come è bello, lei!». Lui: «Beh, ci difendiamo… Ma sei sicura di vederci bene?».

La sua passione per il piccolo schermo è però sempre andata pari passo con un’altra: la politica.

Dopo aver brillantemente conseguito una laurea in Scienze Politiche, l’ex modella ha infatti intrapreso un percorso di attivista. Nel 2011 si è candidata alle elezioni comunali di Napoli e successivamente nel 2009 è diventata consigliera provinciale di Napoli con il Popolo della Libertà.

L’ex primo ministro, 83 anni, e la 36enne sono stati insieme per 12 anni.

La sua storia d’amore con Silvio Berlusconi, arrivata dopo il divorzio di quest’ultimo dalla ex moglie Veronica Lario, è stata molto discussa e dibattuta per via della notevole differenza di età tra i due. Pettegolezzi che però non hanno mai scalfito il loro legame sino a marzo 2020.

Marta…ultima Musa di Arcore

Un nuovo comunicato corredato di foto, scattate in Svizzera, ritrae il leader di Forza Italia in compagnia di una nuova presunta fiamma. Si tratta di Marta Fascina, deputata azzurra, classe 1990, originaria della Calabria, ma cresciuta a Napoli, amica e collaboratrice di Licia Ronzulli. Nelle foto, Fascina e Berlusconi, vengono ripresi all’uscita di un resort di lusso con barboncini al seguito. Secondo indiscrezioni, la deputata vivrebbe già da alcuni mesi ad Arcore.

Per tutta risposta… da parte sua Pascale si dice “stupita dal comunicato di FI”. E afferma: “Vorrò sempre un infinito bene al mio presidente. Gli auguro tutta la felicità del mondo. Spero che trovi una persona che si prende cura di lui come ho fatto io”. E ironizza: “Mi fa simpatia vedere un deputato portare a spasso il mio cagnolino. Ma va bene così”.  Ancora una stilettata.

Chi frequenta Villa San Martino ad Arcore assicura che Pascale e Fascina non potrebbero essere più diverse – come spiega Tommaso Labate sul Corriere -: solare e vivace la prima, silenziosa e discreta la seconda. 

Berlusconi positivo al tampone…IL COVID HA ATTACCATO ANCHE LUI e la nuova fiamma MA NON LA PASCALE

Berlusconi positivo al Covid, contagiata anche la fidanzata Marta Fascina: focolaio a Villa Certosa!

Il Cavaliere, contagiato dal Covid 19, sta rispondendo in modo positivo alle terapie a cui è stato sottoposto per un blando interessamento polmonare. Come riportato dallo staff medico, che sta seguendo l’ex premier, la notte trascorsa è stata “più tranquilla”, rispetto a quella precedente. Il leader azzurro ha dormito per alcune ore e resta in terapia per proteggere il sistema respiratorio. Fonti vicine al Cavaliere fanno sapere che non ha la febbre.

Lo ha chiamato anche Francesca Pascale. Una telefonata cordiale, che le ha consentito di sincerarsi delle sue condizioni e probabilmente di riflettere che, come afferma un vecchio detto, nella sfortuna ha trovato la sua FORTUNA!

Per rendere il concetto più chiaro, forse è opportuno utilizzare un’espressione propriamente NAPOLETANA, di facile comprensione per la Pascale (napoletana doc) e per l’ex premier (molto affezionato alle terre del Sud) …S’E’ SCANSAT O FUOSS!!!

error: Il contenuto è protetto da Copyright