Florentia San Gimignano – Napoli Femminile 1 a 0

florentia-napoli-san-gimignano

Decide il match la Cantore su rigore al 88′

Tutto pronto allo Stadio Comunale Santa Lucia di San Gimignano per la prima partita dell’anticipo della quinta giornata di Serie A Femminile tra Florentia San Gimignano e Napoli Femminile, dirige l’arbitro Andrea Ancora della sezione di Roma 1.

Prima opportunità per la Florentia al 10’ con la  Nilsson che calcia al volo sul cross della Cantore, ma la palla esce di poco a lato della porta difesa dalla Perez, comunque ben piazzata. Dopo un inizio partita, che ha visto la Florentia fare la partita, il Napoli Femminile prende le misure e inizia farsi pericolosa nell’area avversaria.

Gran possesso palla del Napoli Femminile ma la Florentia fa pressing alto per impedire la ripartenza del Napoli. Partita giocata soprattutto a centrocampo dalle due compagini per la prima mezz’ora del primo tempo con qualche buon guizzo per la compagine toscana, sempre pronta a ripartire in contropiede.

Al minuto 41′ esce in barella la numero 9 del Napoli Femminile, la Chatzinikolaou, per un problema al ginocchio sinistro. A suo posto entra la Kubassova.

Le due compagini vanno al riposo sullo 0 a 0, con la Florentia che ha avuto le occasioni più pericolose.

Riprende la partita e al 51’ è la Hjohlman a rendersi pericolosa con una bella discesa sulla sinistra che però non trova lo specchio della porta.
Al minuto 63’ gran mancino della Martinovic ma la Perez non si fa trovare impreparata. Nulla di fatto.

Al 66’ il Napoli Femminile sostituisce la Galabadaarachchi, entra la Goldoni, indubbiamente la sua prestazione di oggi è stata sotto tono.

Squadre più lunghe in questo secondo tempo, costruisce bene la formazione toscana ma è sempre imprecisa nella finalizzazione, molto attenta la retroguardia del Napoli Femminile. La Cantore sulla destra è la vera spina nel fianco per la difesa partenopea.

Al 77’ la Florentia sostituisce Martinovic, al suo posto entra Melanie Kuenrath. Nel finale di partita la Florentia si rende spesso pericolosa ma il Napoli Femminile resiste, vede vicino il traguardo del pareggio.

All’ 85′ doppio cambio per il Napoli Femminile. Mister Marino cerca forze nuove, entrano la Resina per la  Huchet e la Nocchi per la Belli.

Mister Ardito, risponde con un doppio cambio anche per la Florentia, entrano la Lotti e la Dahlberg, fuori la Wagner e la Nilsson.

Ma a due minuti dalla fine del match, la Pugnali si guadagna un calcio di rigore per atterramento in piena area di rigore.

Dal dischetto la Cantore, inesorabile, trasforma con un tiro sotto la traversa in alto a destra, la Perez intuisce, ma non può far nulla sulla perfetta esecuzione dell’attaccante toscana. Ottimo secondo tempo della Cantore, sicuramente la migliore in campo.

Il Napoli Femminile si butta a testa bassa negli ultimi minuti di gioco, nel disperato tentativo di riacciuffare il pareggio, ma la partita finisce con la vittoria della Florentia per 1 a 0.

Il Napoli Femminile torna a casa con l’amarezza di aver disputato, tutto sommato, una gara onesta.
Forse il pareggio sarebbe stato meritato.