Fedez, il Babbo Natale in Lamborghini

Fedez

Fedez ha donato, grazie a Twitch, cinque pacchetti da mille euro a perfetti sconosciuti. Non poche le critiche, come quelle da parte di Fabio Volo

In questi giorni, Fedez, il famoso rapper marito di Chiara Ferragni, ha deciso di donare, a bordo della sua Lamborghini, ben cinquemila euro a cinque persone, appartenenti ad alcune delle categorie colpite di più dalla pandemia.

Stiamo parlando di un rider, un senzatetto, un artista di strada, un cameriere-ristoratore e di un volontario.

Com’è nata questa iniziativa?

Il rapper è da tempo presente su Twitch– una piattaforma di livestreaming di Amazon- col nome di Zedef, collegandosi coi suoi utenti dalla sua “tana del boomer”.

Twitch, inoltre, è famoso per il fatto che gli utenti possono effettuare delle donazioni allo streamer. Dunque, Fedez, invece di trattenere i guadagni per sé, ha ben pensato di chiedere agli utenti a chi sarebbero dovute andare le loro donazioni.

Nel mese di ottobre e novembre, Fedez ha ricevuto sulla piattaforma ben cinquemila euro, cifra che ha deciso poi di donare alle categorie di lavoratori più colpite dalla pandemia.

Così, il cantante di Bella Storia, con lo zaino del figlio Leone in spalla, contenente la cifra, è partito sulla sua bella macchina per consegnare i cinque pacchetti ai fortunati.

Le critiche a Fedez

Come sempre, il gesto non è stato esente da critiche. C’è chi ha subito puntato il dito contro questa iniziativa, sui social, accusando Fedez di “spettacolarizzazione”, perché ha effettuato il nobile gesto di persona e a bordo di una Lamborghini.  

Il rapper, dopo qualche ora, ha risposto alle accuse con delle Stories su Instagram, affermando, alla fine :

Lo rifarei, probabilmente la prossima volta prenderò la metro se è questo il problema […]”.

Ecco il video integrale:

Le critiche a Fedez di Fabio Volo

Durante il programma che conduce su Radio Deejay, Volo del mattino, Fabio Volo ha espresso il suo disappunto per quanto riguarda il gesto del rapper, dichiarando:

“Io divento matto, perché poi ci ritroviamo a parlare di queste cose: aspettate un attimo prima di riprendere la messa in onda, vado giù ad aiutare una vecchietta che attraversa la strada, poi faccio una storia, un post e divento buono per tutti ma con i soldi degli altri” […]

La risposta a Fabio Volo

Sempre su Instagram, nelle stories, ha pensato bene di rispondere anche alle critiche di Volo.

“Visto che oggi Fabio Volo mi ha giustamente criticato per questa polemica, vorrei invitarlo a partecipare a questa iniziativa che non gli sarà purtroppo arrivata all’orecchio, a cui hanno aderito tantissimi suoi colleghi e a cui io in questo caso ho messo sì mano al mio portafoglio e ho donato centomila euro di tasca mia. […]”.

E prosegue:

“Ci tengo anche a spiegarti perché questa iniziativa non è il classico caso della beneficenza che si fa ma non si dice, perché in questo caso noi, palesando a tutti quello che stavamo facendo, siamo riusciti a coinvolgere brand e aziende in modo tale da aggiungere una cifra che da soli non avremmo mai ottenuto. […]”.

Al di là delle critiche, pensate che i bambini giudicherebbero diversamente Babbo Natale se usasse una Lamborghini, invece della slitta?

A voi l’ardua sentenza.

Photocredits: @fedez