Brighton-Southampton Monday Night dell’undicesima giornata

Un inatteso Brighton-Southampton: le premesse del Monday Night

Brighton-Southampton è il Monday Night che chiude l’undicesima giornata di Premier League, un match che, per chi non segue il campionato inglese, avrà poco da dire. In realtà le due squadre vengono da quattro risultati utili nelle ultime cinque partite ed entrambe giocano a viso aperto. Gli ospiti hanno come obiettivo l’Europa che conta: in caso di vittoria infatti andrebbero a -1 dal Leicester che occupa attualmente la quarta posizione in classifica. I padroni di casa del Brighton invece occupano attualmente la sedicesima posizione con tre punti di vantaggio sulla zona retrocessione. L’obiettivo è quello di mettere tra se e le rivali quanti più punti possibili. Dieci punti in dieci giornate non sono davvero niente male, considerando che ha affrontato Tottenham, Liverpool, Chelsea e United; rispettivamente la la prima, la seconda, la terza e la quinta.

Brighton-Southampton: il riassunto

Quella fra Brighton e Southampton è stata una partita molto equilibrata con un calcio ben giocato da entrambe le squadre. A partire con il piede sull’acceleratore sono i padroni di casa che dopo soli 5’ hanno avuto una ghiotta occasione con Welbeck, che in mezzo a tante maglie riesce a calciare; tiro però centrale e facilmente bloccato.
Al 26’ Ward-Prowse si rende protagonista di un fallo di mano nella propria area: calcio di rigore per i padroni di casa trasformato da Pascal 1-0. Gli ospiti sembrano aver accusato il colpo ma al 45’ trovano il pari da calcio d’angolo con colpo di testa di Vestergaard. La prima frazione di gioco termina 1-1.
Il secondo tempo inizia con i padroni che cercano il goal ma l’occasione più pericolosa è del Southmapton al 60’ col tiro di Walcott di poco largo.
L’episodio che sblocca il match è al 79’ col VAR protagonista che richiama l’attenzione dell’arbitro per un contatto su Walker Peters. Calcio di rigore che viene assegnato all’81’ e realizzato da Ings.
Il Brighton sfiora il pari tre minuti dopo con Maupay che in area di rigore clamorosamente manca lo specchio di porta. Finisce 1-2, Southampton a -1 dalla Champions.

La Premier League è il campionato più bello?

La classifica di Premier vede Tottenham e Liverpool guidare il campionato a quota 24 punti a -2 il Chealsea, -3 il Leicester e a -4 proprio il Southampton. Le prime dieci squadre sono racchiuse in soli 7 punti. È lecito sognare per tutte queste squadre che sono al momento rappresentate dal Southampton che sta facendo un campionato straordinario. Peccato per il Brighton che ha giocato un’ottima partita e ha anche rischiato di pareggiare nel finale. Rimane l’amaro in bocca per i padroni di casa che rimangono a +3 sulla zona retrocessione.