A Chiara: il prossimo film di Jonas Carpignano

A-Chiara-il-prossimo-film-di-Jonas-Carpignano

Dal regista italoamericano

In questi giorni in Italia si stanno ultimando le riprese del film “A Chiara” di Jonas Carpignano, regista italo-americano di fama internazionale, vincitore del premio David di Donatello 2018 per la miglior regia del film “A Ciambra”.

La città di Napoli, set a cielo aperto, ha ospitato alcune riprese del film presso la Stazione Centrale, con tutte le limitazioni del Covid-19. Nella Stazione Centrale di Napoli, si sono recati gli attori e le comparse assieme alla produzione. Le scene sono state girate sulle banchine della stazione e su un treno alta velocità.

Questo è un film di respiro internazionale: ci sono case di produzione francesi, danesi, svedesi e italiane. “A Chiara” è prodotto da Jon Coplon, Ryan Zacarias e Paolo Carpignano della Stayblack Productions, insieme a Julie Billy e Carole Scotta della Haut et Court. Co-prodotto da Rai Cinema e Arte France Cinéma, in associazione con MK2, MiBACT, Aide aux Cinémas du Monde (CNC), Institut Français e IBC Movie. Co-prodotto anche da Film I Väst (Svezia) e Snowglobe (Danimarca), con la partecipazione di Eurimages. Haut et Court Distribution lo distribuirà in Francia. MK2 Films gestisce le vendite mondiali.

La trama

Chiara Guerrasio, secondogenita, ma prima nel cuore di suo padre, è una ragazzina sveglia e al contrario delle sue sorelle, ha un carattere forte e deciso. Quando suo padre lascia Gioia Tauro per un lungo viaggio di lavoro, gli equilibri all’interno della famiglia cambiano e Chiara è costretta a vedere la sua città e la sua famiglia con occhi diversi.

Il regista

Jonas Carpignano ha esordio nel 2015 con “Mediterranea”, presentato alla Semaine de la Critique del Festival di Cannes. Nel 2017 ha diretto “A Ciambra”, in Concorso alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes e candidato italiano agli Oscar nella categoria miglior film straniero nel 2018. Jonas Carpignano è un regista impegnato, molto attento alle tematiche sociali ed alla riproduzione della realtà dura e cruda, in stile neorealistico. Infatti, il film “A Chiara” riguarda la visione degli italiani rispetto al cambiamento del tessuto sociale. Gli attori sono originari di Gioia Tauro, paese che il regista conosce molto bene; qui, infatti, egli ha girato il fortunato lungometraggio “A Ciambra”. Tale film è stato prodotto dal regista, produttore e sceneggiatore statunitense Martin Scorsese. Il lungometraggio ha ottenuto 2 candidature e ha vinto un premio ai Nastri d’Argento; ha vinto 2 David di Donatello, 1 candidatura agli Spirit Awards e un incasso al Box Office di 165 mila euro . Il film ritrae con uno sguardo realistico, privo di stereotipi e pregiudizi, la storia di Pio, ragazzino di 14 anni che vive nella comunità rom di Gioia Tauro “A Ciambra” in Calabria. Egli impara dal fratello come rubare e quando il padre e il fratello vengono arrestati, tocca a lui occuparsi della famiglia.

Quando uscirà “A Chiara”?

La data di uscita è un punto interrogativo. La situazione italiana dei cinema e dei teatri è molto critica; il Comitato Tecnico Scientifico, secondo alcune indiscrezioni, dovrebbe riaprire i cinema a partire dal 27 Marzo, solo per le regioni in zona gialla, rispettando dei rigidi parametri di sicurezza. Nella speranza che si possa ritornare alla normalità nei prossimi mesi, “A Chiara” è un film da tener bene a mente!

error: Il contenuto è protetto da Copyright